Racconti

Serata da tachicardia

Serata in privè saffica o ……… da tachicardia ???

Ogni sabato, quando possibile, io e mia moglie passiamo la fine del pomeriggio, se soli senza prole, in modo rilassato. Si sorseggia un prosecco, io chatto e contatto coppie amiche per organizzare la serata mentre lei mi fa vedere i vestiti da indossare ( corto, rosso scollato, lungo nero, scarpe con tacco  12 rosse o nere, l’ intimo si per un abito, no per un altro ecc ….. ) ma soprattutto si entra in clima HOT, aspettando l’ ora della partenza.

Purtroppo sabato scorso tutto questo non è successo. I figli in giro per casa fino alla nostra uscita e un invito ad una cena irrinunciabile con persone non di questo mondo. Per mia moglie significava , abito da suora di clausura prima e abito sexy, nascosto in macchina poi, per la serata in un locale libertino,

La serata è subito iniziata in salita, se questo è l’ inizio, come sarà la fine… era il mio pensiero mentre usciti dal ristorante, entriamo in macchina per andare al locale. Di li a poco siamo in autostrada e mia moglie si cambia e trucca mentre io ero alla guida.  

Arrivati al locale tutte le titubanze sull’andamento della serata sono svanite. Tante macchine nel parcheggio, i soliti saluti con i gestori all’ ingresso. Molte coppie presenti, giovani e meno giovani, carine e meno carine, tutte vestite eleganti, curate e sexy . Entriamo, dopo aver salutato alcune coppie amiche e dopo che la mia signora ha ricevuto complimenti da alcune lei e/o lui di coppia. Il disk jockey da inizio alle danze, le coppie a ridosso della pista e nei divani vicini entrano e iniziano a ballare.

Più passa il tempo e più la temperatura si alza. Alcune lei ballano tra loro toccandosi e baciandosi, altre coppie ballano vicine scambiandosi i rispettivi partner. Noi siamo li, in mezzo, guardiamo i vari approcci e ci scambiamo dei baci intensi. I miei occhi sono sempre indirizzati verso una lei di coppia mora, magra, che balla, si tocca e si bacia con un’altra lei di coppia piccolina con capelli legati biondi. I rispettivi compagni le osservano a bordo pista poi ad un tratto, quando la pista si inizia a svuotare, le richiamano e insieme vanno verso la zona prive’.

Stanchi e assetati beviamo un drink e poi saliamo anche noi nella zona prive. Dapprima facciamo un giro nella zona aperta a tutti per vedere i vari giochi, poi ci spostiamo nella zona riservata esclusivamente alle coppie. L’ ambiente è circondato da candele profumate, troviamo già diverse coppie che giocano tra loro nei vari letti o sedute nei divani. Veniamo colpiti da una lei mora con vicina una lei bionda su un divano che si baciano e si toccano e i rispettivi compagni all’ estremità a guardare. Ci sediamo anche noi in un divano vicino e iniziamo a farci le effusioni guardando le varie coppie che si divertono. Ad un certo punto succede qualcosa, la lei di coppia bionda con il compagno si allontanano e rimangono nel divano la coppia con la lei mora. La penombra e l’ aria che si respira aumenta la nostra eccitazione, io bacio e accarezzo in tutte le parti la mia lei rilassata con gli occhi chiusi e la testa appoggiata allo schienale del divano. Mentre la mia lei inizia a eccitarsi, io con lo sguardo mando segnali alla mora che più di una volta ricambia. La mora ad un certo punto si alza lascia il compagno seduto sul divano e viene verso di noi, mi sposta, si avvicina alla mia lei ed inizia ad accarezzarla e baciarla in modo gentile e delicato, si siede sopra di lei e iniziano a giocare. Si crea un clima piccante e trasgressivo con noi spettatori. Diverse coppie si sono messe ad osservare il loro gioco saffico che stava diventando sempre più eccitante. Le loro lingue che si incrociano e le mani che prima accarezzano i seni e poi piano piano scendono nelle parti intime. Io e il compagno dell’altra lei guardavamo eccitati la scena quando ad un certo punto lui mi sussurra all’ orecchio “per avere il top dobbiamo spostarci in una stanza chiusa” e in un attimo troviamo la stanza e ci fiondiamo tutti e quattro. Chiusa la porta dietro di noi, io e l’ altro lui siamo entrati in estasi, eravamo in piedi a ridosso del lettone dove loro inginocchiate si accarezzavano, si baciavano e si spogliavano a vicenda rimanendo nude con quei corpi lisci e profumati, poi a distanza di pochi attimi sono venute prima una poi l’ altra .

La complicità e l’ intesa che si sviluppa fra due donne non è possibile raggiungerla con un uomo, le sensazioni che provano si amplificano in maniera esponenziale e la cosa che mi eccita di più è vedere fare sesso la mia donna con un’altra donna, è un tipo di amore di cui è impossibile essere geloso. Abbiamo preferito non intervenire, per non rompere gli equilibri che si erano creati nel gioco. Siamo stati a ridosso del lettone aiutando solo a far raggiungere gli orgasmi ad entrambe .

Come commentare la serata in crescendo …………. Piacevole prima, coinvolgente poi e da tachicardia nel finale !!!!!!!!

Un racconto di una coppia di IOL.im ( tarta991 )

 

Ti è piaciuto questo racconto?

Clicca sulle stelle per votare!!!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.